Kiss me like you love me 5 – Kira Shell

TITOLO: Kiss Me like you love me 5 – Let’s play again

AUTORE: Kira Shell

EDITORESperling & Kupfer

PREZZOcartaceo 9,90€ – e-book 5,99 €

PAGINE: 179

Riuscirà un amore tormentato a sopravvivere a ogni tempesta del cuore?
Dopo tanta burrasca, finalmente Selene e Neil sono riusciti a costruirsi una vita insieme. Tra le mura della villa da sogno in cui abitano, sono sia genitori affettuosi e presenti per i loro due figli, Nicole e Julian, sia amanti passionali e ardenti, ancora calamitati l’uno all’altra come il primo giorno. Tuttavia, con un uomo complicato come Neil, la stabilità famigliare è sempre appesa a un filo che minaccia di spezzarsi a ogni alito di vento. Selene è costretta a lottare in continuazione per non perdere tutto ciò che ha conquistato a fatica nel corso del tempo.

Come se ciò non bastasse, quando alcune rivelazioni sconvolgenti travolgono la coppia e il passato oscuro di Neil riappare, le certezze crollano e riemergono antiche paure. Selene e Neil troveranno la forza di rimanere uniti? E, soprattutto, saranno in grado di proteggere chi amano?

Dopo i primi tre libri di “Kiss me like you love me” ero pronta a dire addio ai Seleil. Ecco però che l’autrice ha stupito tutti con un quarto libro. Con esso, visti i vari salti temporali e vista la fine della parte dark del romanzo, pareva proprio fosse arrivata la fine della storia. Proprio per questo avevo anche pubblicato un articolo per riassumere il tutto e raccogliere le frasi più belle dei quattro libri di “Kiss me”. Kira Shell però è imprevedibile e i suoi fan ormai lo sanno. Ecco allora che, quando ormai tutto pareva concluso, arriva il quinto libro della saga: “Kiss me like you love me 5 – Let’s play again”. Si tratta di un piccolo volume che dà ai lettori, innamorati ormai della coppia Selene -Neil, una fotografia della loro famiglia.

Il libro si divide in due parti all’incirca della stessa lunghezza. La prima parte è narrata da Selene, mentre la seconda da Neil. Ci troviamo nella villa dove i ragazzi sono andati a vivere quando hanno deciso di progettare un futuro comune insieme. Nel testo si dice più volte che i due innamorati stanno insieme ormai da circa 10 anni. Ritroviamo Neil e Selene ormai come una coppia fissa, che ha formato una bellissima famiglia.

Hanno due figli, Nicole e Julian e hanno raggiunto un certo equilibrio, seppur molto precario, visti tutti i precedenti e i problemi di Neil. Il ragazzo, impegnatosi a essere fedele e a combattere i demoni del suo passato, è ancora in terapia e cerca di limitare i suoi impulsi. I suoi limiti sono comunque evidenti e basta un minimo ricordo a scombussolare grandi sacrifici fatti nel tempo.

Selene gli sta accanto come sempre, cerca di fare da trait d’union tra il suo “incasinato”, i suoi figli e i rispettivi genitori. La madre e il padre di Selene si rendono spesso disponibili per aiutare con i piccoli nipoti, ma il precario equilibrio psicologico di Neil rischia spesso di andare in crisi a causa della loro presenza. Quel che torna sempre è l’alchimia e la passione che Neil e Selene continuano ad avere, che pare la stessa del primo libro, anche se ormai non sono più due ragazzini, hanno due figli insieme e sono una coppia da 10 anni. Selene, sapendo che il sesso rappresenta un “calmante” per Neil, non si sottrae mai al suo uomo, che continua a desiderarla come il primo giorno.

La storia di questo quinto libro è ambientata nel periodo natalizio e proprio la voglia di festeggiare e di gioire che Selene e i suoi figli manifestano apertamente pare infastidire per l’ennesima volta Neil, che invece non ha mai festeggiato il Natale.

“Kiss me like you love me 5” l’ho trovato come una sorta di fotografia della famiglia di Neil e Selene, scattata 10 anni dopo gli avvenimenti che i primi libri hanno raccontato. Ritroviamo tutti i protagonisti dei libri passati, dai fratelli di Neil ai Krew, dai genitori di Selene, alle sue migliori amiche. Numerosi sono i riferimenti ai libri precedenti, come il pensiero all’incidente di Selene, al terribile Player, ai tradimenti di Neil. La storia quindi risulta completamente centrata e collegata al passato. I protagonisti hanno 10 anni in più, ma sembrano sempre gli stessi.

Selene è la solita ragazzina innamorata, che sospira al minimo tocco del suo uomo. E’ cresciuta, è diventata mamma e ha imparato a tenere a bada il più possibile le crisi psicologiche di un uomo complicato come Neil. Nonostante questo però, di fronte al sesso e all’attrazione fisica, non ha fatto grandi passi avanti. Basta uno sguardo o la voce di Neil per farla capitolare come una quindicenne e a tratti sembra essere “schiava” di questi comportamenti.

Neil invece, che inizialmente poteva sembrare irrecuperabile, un personaggio negativo e problematico, è colui che migliora sempre. Il suo personaggio compie un vero e proprio viaggio interiore e riesce a combattere (anche se con molta fatica) il suo passato. Non riuscirà mai a dimenticare del tutto o a vincere le sue paure dopo i traumi subiti, ma rispetto ai primi libri, ha imparato a farsi forza attraverso l’amore per Selene e, soprattutto, prova un fortissimo senso di protezione verso i suoi due figli. Neil convive ogni giorno con i suoi ricordi e con il terrore di poter far del male o influenzare psicologicamente i piccoli di casa. Questo non può evitargli di certo alcuni comportamenti particolari o alcuni scatti d’ira, ma gli serve per regolarsi, per essere fedele alle sue terapie e per cercare di fare sempre meglio.

Come era già successo con il quarto libro di “Kiss me”, quando è stato annunciato il quinto ho subito pensato che fosse l’ulteriore modo per allungare la storia. In parte ero felice di poter ritrovare i protagonisti che avevo tanto amato, ma avevo anche paura di rimanere delusa. Come spesso accade infatti, sia nei libri che nelle serie tv, allungare troppo le vicende rischia di farle cadere nel banale o nel ridicolo. Devo ammettere invece di aver apprezzato molto questo libro.

Evidentemente non ha la stessa trama complessa e costruita dei primi tre volumi ed è stato scritto solo con l’intento di dire qualcosa di più sui protagonisti. L’ho letto però molto volentieri e mi sono ritrovata nuovamente catapultata nella storia d’amore tra questi due ragazzi. Ho trovato molto azzeccato anche il fatto di ambientare la storia nel periodo natalizio, vista la data di pubblicazione del libro e l’atmosfera che si sta cominciando a respirare anche nella vita reale. Che dire del finale (nuovamente) aperto? Kira Shell è una maestra nel tenere i suoi lettori incollati alla storia e soprattutto nel creare quella curiosità e quel desiderio di sapere cosa succederà successivamente. Geniale!

VOTO: 3,8/5

CITAZIONI:

“La sensazione di appartenerle mi faceva sentire vivo.”

“Percepire il suo sentimento negli sguardi o nei gesti che mi rivolgeva mi permetteva di credere a un vero per sempre tra noi. Lo stesso per sempre che consideravo ancora impossibile, ma al quale Selene riusciva a dare una nuova forma ogni giorno.”
Precedente La figlia unica - Guadalupe Nettel Successivo Lei: principessa di ferro - Meghan March