Bookinfluencer – Giovanna Burzio

TITOLO: Bookinfluencer: chi parla di libri e dove trovarli

AUTORE: Giovanna Burzio (a cura di)

EDITORE: La corte

PREZZOcartaceo 18,90 € – e-book 12,99 €

PAGINE: 326

Chi sono i bookinfluencer? E perché se ne parla così tanto? Ma soprattutto, come si può fare a trovarli?
Con una selezione di più di 250 profili, le pagine di questo libro diventano una sorta di mappa volta a tracciare alcuni punti di riferimento, uno strumento valido per conoscere più da vicino chi parla di libri sul web.


Ma questo libro non è solo un percorso tra schede, contatti e approfondimenti su tantissimi bookinfluencer che si raccontano, è anche un’occasione per arricchire la propria cassetta degli attrezzi e, con gli interventi di Teresa Martini di SEM, Chiara Beretta Mazzotta, Francesco Musolino, Mariana Marenghi de Il Covo della Ladra, Grace The Amazing, Emanuele La Corte di Creativita Agency, Yari Brugnoni di Ninjalitics, poter avere l’opportunità di addentrarsi nelle maglie di quelle competenze indispensabili, ad esempio, per ottimizzare i propri profili social, piuttosto che per scrivere una buona recensione o per affrontare nel modo migliore possibili eventuali critiche.
Un libro smart, funzionale, accessibile, dedicato a tutti coloro che lavorano con i libri o a chi ne è semplicemente innamorato.

Negli ultimi anni la figura del bookinfluencer o bookblogger si è molto sviluppata. Sono tante le persone che parlano di libri in rete, così come sono tanti i canali e i mezzi che vengono impiegati. Da Facebook a Instagram, dai blog personali fino al più moderno Tik Tok. Il libro “Bookinfluencer” racchiude una raccolta di più di 250 profili di bookinfluencer che sono attualmente attivi online. Questo testo fornisce una sorta di enciclopedia dei profili che parlano di libri. Per ogni bookinfluencer il libro riporta i vari contatti e una serie di risposte a domande standard che ci aiutano a inquadrare ogni profilo.

Proprio tramite le risposte dei bookinfluencer, il lettore può capire quale profilo fa al caso suo e quali persone cominciare a seguire per avere consigli “librosi” utili. Ogni bookinfluencer infatti è presentato da poche righe che in modo semplice e veloce forniscono una sorta di fotografia delle sue passioni in fatto di libri. Successivamente sono presenti le risposte di ognuno alle seguenti domande:

  • Che generi tratta la tua pagina?
  • Quale libro rappresenta la tua pagina?
  • Quale caratteristica deve avere un libro per conquistarti?
  • Un libro non ti piace se?
  • La tua libreria preferita
  • Altre tre pagine che segui
  • Quali sono le regole e le modalità per essere recensiti dalla tua pagina?

Nel libro “Bookinfluencer” Giovanna Burzio ha raccolto vari profili, indipendentemente dal numero di followers su Instagram o dagli anni di attività delle pagine. Proprio per questo il libro fornisce un elenco molto vario e ricco di profili da seguire. La parte più corposa del testo è costituita da questo elenco di profili. Ho trovato molto interessante soprattutto la parte iniziale, che invece tratta brevemente e in modo molto semplice alcuni argomenti fondamentali e centrali per chi vuole avvicinarsi al mondo dei libri sul web.

Si parla infatti di strategie di collaborazione tra bookinfluencer e case editrici, modalità di realizzazione di una recensione online, capacità e tecniche per gestire le critiche che indubbiamente popolano il web. Viene trattato anche il tema del rapporto tra libraio e bookinfluencer e vengono forniti piccoli trucchi per ottimizzare il proprio lavoro su Instagram o sui blog. In alcuni punti questa parte riprende gli stessi argomenti trattati da Giulia Ciarapica nel suo “Bookblogger”, la mia precedente lettura.

Personalmente ho trovato questa lettura molto utile. E’ un libro organizzato come una sorta di elenco di profili, per cui è una lettura piuttosto leggera e che non porta via molto tempo. Mi è piaciuta la suddivisione del testo che prevede un’introduzione più discorsiva e poi una vera e propria mappa di influencer molto ordinata e facilmente consultabile. Sono presenti alcuni refusi nel testo. L’ho trovato però utile, soprattutto per quanto riguarda i consigli che si trovano all’inizio. E’ stato poi bello ritrovare, nelle interviste ai bookinfluencer, tantissime persone che seguo con affetto e interesse da ormai un anno con il mio profilo Instagram. Ho trovato poi tanti altri profili, a me sconosciuti, molto vicini al mio mondo e alle mie letture, per cui questo libro mi è anche servito per cominciare a seguire nuovi bookinfluencer sui social.

VOTO: 4/5

CITAZIONI:

“Il libro è un prodotto magico, vivo, capace di emozionare come pochi altri, ma appunto è un prodotto. Che va comunicato, fatto conoscere, aiutato a essere venduto.”

“Sono degli amici che sanno consigliarti un buon libro, sono persone che sanno accendere dibattiti letterari, sono genuini esperti di storie ed emozioni.”

“E cos’è un libro se non un’emozione che vuol essere condivisa?”
Precedente "La solitudine dei numeri primi" di Paolo Giordano: le frasi più belle Successivo "Trent'anni e una chiacchierata con papà" di Tiziano Ferro: le frasi più belle